Visitatori: 224882
Cerca la notizia:
 
homepage
tutte le notizie
il progetto
patrocini
collaborazioni
DMSM ASL FG
CSM 3 - TROIA
Centro Diurno di Troia
Centro Diurno di Deliceto
Casa Alloggio Panni
Casa Alloggio Anzano
In Volo B - ONLUS
Tutti In Volo
info|contatti
Links
Galleria (Foto di
Maria Rosa Comparato)
DOWNLOAD
L'Utopia Possibile - I
L'Utopia Possibile - II
Convegno (PDF)
Sergio Viola - Mostra
Brochure CSM3
NEWSLETTERS
Nome:

Cognome:

E-m@il:

Ho letto l'informativa sulla
Privacy
ed autorizzo tuttiugualituttidiversi.com
al trattamento
dei dati personali*
:

Iscriviti

Cancellati

   
 
 
| sono le ore 21:49 di lunedì 11 dicembre 2017 | Rss 1.0 |
SPORTIVA...MENTE E LA CORTE DEI MIRACOLI
giovedì 23 aprile 2009
26/04/2009 | letto [ 2666 ]
 
conferenza stampa
atleti e tifosi
Lo staff con il gruppo di Linz (Austria)

Giovedì 23 aprile sono continuati gli appuntamenti dell'iniziativa SPORTIVA...MENTE - l'utopia possibile -, con lo svolgimento del 1° Torneo internazionale di calcio a 11. Le squadre in campo: Linz (Austria), Oxford (Inghilterra), Prato (Toscana), Roma (Lazio), Salerno (Campania), Parma (Emilia-Romagna), Alessano (Lecce), Foggia, Bari, Troia (Foggia), Latiano (Brindisi), delegazione dei "Fratelli della stazione".
Dopo i sorteggi dei gironi di mercoledì sera, in occasione della manifestazione inaugurale, con la costruzione degli abbinamenti dei vari gruppi sportivi, si è scesi in campo per tutto il giorno, per lo svolgimento dei due gironi previsti. Le varie compagini si sono alternate sul campo da gioco, con la ferma determinazione di svolgere una buona prestazione.
In questa occasione, lo strumento utilizzato dal Centro Salute Mentale e dall'Associazione "Tutti in volo" di Troia, in collaborazione con l'ANPIS Puglia e l'amministrazione comunale della stessa città, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche dello stigma e della discriminazione in salute mentale è stato il calcio. In tal modo, si è voluto contrastare la logica disumana dell'esclusione sociale, responsabile della negazione dei diritti e delle libertà di persone tra le più vulnerabili, quali quelle affette da disagio/disturbo mentale.
Il calcio, infatti, se interpretato in modo autentico, e quello dilettantistico può farlo, è uno sport dalle forti connotazioni solidaristiche e di inclusione sociale, oltre ad essere facilmente praticabile. Può essere esercitato in qualunque luogo; non occorrono competenze particolari; può essere giocato da tutti; esalta lo spirito di gruppo; facilita lo scambio di identità.
E poi la partecipazione, la sana competizione, l'impegno, il sacrificio, il gioco di squadra, le ammonizioni, le attese, le frustrazioni, la determinazione, l'accettazione della sconfitta, tutte caratteristiche tipiche di questa pratica sportiva, ma anche aspetti necessari ed indispensabili del vissuto quotidiano di chiunque appartenga, a pieno titolo, ad un determinato contesto sociale, per contribuire alla costruzione di solide e profonde relazioni umane, per una piena e totale inclusione sociale di tutti, che importa se uomini o donne, se bianchi o neri, se cattolici o musulmani, se ricchi o poveri, se di destra o di sinistra, se sani o con qualche problema di salute fisica o mentale.
Torniamo però alla competizione. Dai due tornei disputati, si sono qualificati per le finali che si svolgeranno domani, sempre allo stadio comunale di Troia dalle ore 9,30 alle ore 12,00, i seguenti gruppi sportivi: Puglia e Austria per il 5° e 6° posto; Toscana e Campania per il 3° e 4° posto, mentre la finalissima per il 1° e 2° posto è toccata al Lazio ed Emilia-Romagna. La classifica dei marcatori, vede in testa a pari merito con 6 reti segnate, Alessandro Pulcini del Lazio e Salvatore Romeo dell'Emilia-Romagna.
In serata si è svolta, inoltre, nonostante le avversità meteorologiche, una edizione de "La Corte dei Miracoli", mercato della partecipazione, con il coinvolgimento di cooperative sociali di tipo B, di Associazioni e di Aziende di prodotti tipici dell'agro-alimentare e dell'artigianato, nell'ottica della promozione di un modello di mercato che persegua lo sviluppo etico e sostenibile del territorio.
In tale modello di sviluppo, l'offerta da parte di soggetti deboli che utilizzano manodopera proveniente dalla diversità, assume pari dignità di quella di produttori più forti all'interno di un sistema che tuteli e garantisca la partecipazione di tutti, bandendo sofisticati meccanismi di competizione, che purtroppo inquinano l'attuale modello di mercato dominante. La serata è stata allietata dalla rappresentazione de "I senza faccia", gruppo teatrale di Troia e dalla straordinaria performance artistica de "Le cirque des arts", gruppo circense sudamericano.
E poi Joe di Oxford che racconta come riesce ad esprimersi attraverso il gioco del calcio e come in campo i giocatori siano tutti uguali, senza alcuna differenza di ruolo. Incontriamo sul campo Antony, altro protagonista della giornata, che ci racconta il suo entusiasmo e della sua gioia all'insegna della partecipazione e del protagonismo.
Ed infine, durante la Corte dei Miracoli, veniamo colpiti da Antonio, che ci invita a degustare i prodotti della sua cooperativa sociale. Ed allora cominciamo a sgranocchiare i "mattaralli" e ad accompagnarli con il "rosso suonato", il "bianco da legare" o il "rosato allucinante", a seconda dei gusti. Ci viene offerta una bottiglia di "Schizzolio", da utilizzare con molta parsimonia (sembra faccia rinsavire).
In questa serata uggiosa di aprile, nonostante le avversità meteorologiche, oltre 150 persone provenienti da tutte le parti d'Italia e da altri stati dell'U.E., hanno deciso di darsi appuntamento a Troia per raccontare alla collettività della loro presenza, delle loro aspettative, delle difficoltà, dei successi e delle sconfitte, della ricerca di autodeterminazione, della voglia di protagonismo, all'insegna di una "Utopia" che il progetto SPORTIVA...MENTE ci ha insegnato essere assolutamente "possibile".

la Redazione
 
Stampa Torna Indietro
Avviso: Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione e l'utilizzazione (anche parziale) degli articoli, delle immagini, delle foto e di tutto il materiale pubblicato da sistemi-energetici.it, è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazione dell'editore.
 
 
 
 
  Rss 1.0 Notiziario